SPEDIZIONE GRATUITA con soli 25euro di spesa

Cerca
Filters
Close

Prostamol: una capsula al giorno per il benessere maschile

lunedì 28 gennaio 2019

 Prostamol: una capsula al giorno per il benessere maschile

Scopriamo insieme cos’e la prostata, a cosa serve e come controllare l’ipertrofia prostatica benigna con l'assunzione continuativa dell'integratore Prostamol.

Una capsula al giorno per il benessere maschile, Prostamol

 

 

Cos’è la prostata e a cosa serve

Uno degli organi interni dell'apparato genitale maschile, che meglio lo contraddistingue da quello femminile, è la "prostata".

Trattasi di una piccola ghiandola, delle dimensioni di una castagna, posta a formare un imbuto rovesciato e divisa al centro dall'uretra (il tubicino che permette all'urina contenuta nella vescica di essere convogliata verso l'esterno).

La ghiandola prostatica si trova quindi tra la vescica, che la sovrasta, e il pene, che la segue, mentre l'intestino retto si trova nella parte retrostante.

Per la sua particolare posizione la prostata riveste due funzioni vitali molto importanti per la salute e il benessere dell'uomo:

  1. Produrre ed emettere il liquido seminale: uno dei costituenti dello sperma, che contiene gli elementi (proteine e sali minerali) necessari a nutrire e trasportare gli spermatozoi;
  2. Controllare il flusso di urina: le fibre muscolari della prostata circondano l'uretra e sono sotto il controllo del sistema nervoso involontario e la loro contrazione causa un rallentamento o anche un arresto del flusso di urina.

L’ipertrofia prostatica 

Con l'avanzare dell'età sono numerosi i cambiamenti che si possono evidenziare nel corpo dell'uomo sia esterni che interni e la ghiandola prostatica è uno di quelli che maggiormente risente di questi mutamenti. Tanto è vero che la prostata tende ad allargarsi, in genere non prima dei 60 anni, e quando l'ingrossamento va oltre gli standard fisiologici:

  • può rendere difficoltosa la minzione, perché produce un restringimento dell'uretra;
  • può indurre la sensazione di non aver svuotato del tutto la vescica con gocciolamento post-minzionale;
  • può provocare difficoltà a iniziare la minzione, nonostante la presenza di un forte stimolo;
  • può rendere dolorosa o inefficiente l'eiaculazione al termine dell'atto sessuale.

 

Prostamol, integratore alimentare di Serenoa Repens

 

I rimedi 

A tal proposito la medicina viene incontro a questi disturbi dell'uomo, in molti casi invalidanti, con numerosi farmaci in grado di agire su diversi fronti per ridurre al minimo gli scompensi attraverso un approccio ormonale, che arresta la trasformazione del testosterone in diidrotestosterone, che stimola la crescita della prostata, o attraverso un'azione rilassante sui muscoli del collo vescicale, dell'uretra e della stessa prostata, facilitando, cosí, il passaggio dell'urina.

Oltre ai farmaci propriamente detti, esistono poi alcune sostanze ed estratti vegetali che sembrano avere un effetto antinfiammatorio e decongestionante sulla prostata.

Tra questi è importante annoverare la Serenoa Repens (nota anche come Sabal Serrulata, Palmetto seghettato o Saw palmetto), una palma nana che cresce spontaneamente nelle zone costiere dell'America del Nord a clima subtropicale e anche nel bacino Mediterraneo, in particolar modo nel Nord Africa. Il suo principio attivo viene estratto principalmente dai frutti maturi essiccati ed è il principale costituente di Prostamol.

La sua peculiare attività viene utilizzata per il trattamento dell'Ipertrofia Prostatica Benigna, essendo capace di inibire la 5-alfa-reduttasi, un enzima implicato nella trasformazione del testosterone in diidrotestosterone, e di svolgere azioni antinfiammatorie e antispasmodiche.

 

Ti consigliamo un assunzione continuativa di Prostamol

 

 

Ecco perchè l'assunzione quotidiana di 320 mg di questo estratto può fornire un significativo sollievo dei sintomi che coinvolgono il tratto urinario inferiore legati all'Ipertrofia Prostatica Benigna oltre che mostrare effetti clinicamente rilevanti sull'antigene prostatico specifico (Psa) e il volume della prostata leggermente diminuito.

E' utile ricordare a tutti i nostri lettori di non sottovalutare comunque visite periodiche specialistiche dall'urologo a partire dai 45 anni...perchè come dice il vecchio proverbio "prevenire è sempre meglio che curare".

Dr. Filippo Spinosa

 

Per maggior informazioni su prostamol© e sulla serenoa repens puoi rivolgerti al tuo medico o contattarci.

Lascia il tuo commento