Spedizione GRATUITA a partire da 25 euro | Info WhatsApp 3809005503

Cerca
Filters
Close

Propoli, sollievo naturale per il mal di gola

mercoledì 20 novembre 2019

propoli, alveare, api, mal di gola

 

PROPOLI: SOLLIEVO NATURALE PER IL MAL DI GOLA

Con l’arrivo della stagione fredda tornano a bussare alla porta anche i tipici malanni invernali, primo fra tutti  il mal di gola. Si tratta di un’infiammazione delle prime vie aeree che si manifesta con una sensazione di dolore e bruciore alla gola, in alcuni casi fino a fare fatica nella deglutire e a parlare, spesso accompagnata ad altri disturbi come  tosse, raffreddore e febbre.

Le cause del mal di gola sono svariate, tra le più comuni si annoverano le infezioni da virus e batteri, gli sbalzi di temperatura, l’esposizione a sostanze irritanti come inquinamento e fumo o anche più semplicemente l’uso continuo della voce. Parliamo dunque di un disturbo molto fastidioso da cui fortunatamente si può trarre sollievo dall’uso di rimedi naturali dotati di  proprietà sfiammanti e disinfettanti. La propoli è sicuramente uno dei rimedi naturali più conosciuti per dare sollievo alla gola infiammata ed irritata, utile soprattutto se utilizzata a scopo preventivo e quando compaiono i primi sintomi in questo modo riuscendo a bloccare l’infezione ed evitare il suo peggioramento.

Propoli: dall’alveare a casa nostra

In un armadietto dei medicinali tutto naturale non può certamente mancare la propoli, prodotto importantissimo per la salute dell’alverare (il nome deriva dal greco pro polis che significa “prima della città” dove per città si intende l’alveare). Le api sintetizzano questa preziosa sostanza grazie alla resina che ricopre le gemme di alcune latifoglie come betulle, querce, ontani, prugni e pioppi e la posizionano all’ingresso dell’alveare sfruttandone le sue proprietà antimicrobiche.

La propoli è una sostanza composta per il 30% di cera, per il 50% di resine e sostanze balsamiche, per il 10% di olii essenziali, per il 5% di polline e per il restante 5% di materie organiche o minerali. Gran parte del suo incredibile potere deriva dai flavonoidi, composti chimici vegetali presenti nelle piante superiori e contenuti in grande quantità nella propoli (fino al 20% del peso). I flavonoidi hanno sorprendenti proprietà antiossidanti e antiinfiammatorie, soprattutto per le infiammazioni di mucose e articolazioni, e per l’irritazione della pelle. Proteggono inoltre i capillari ematici e linfatici e favoriscono l’assunzione della vitamina C e del calcio. Attraverso gli enzimi prodotti dalle sue ghiandole salivari l’ape modifica la struttura dei flavonoidi, rendendoli efficaci anche per noi. Su questo razionale si basa l’utilizzo della propoli nell’uomo: uno studio italiano ha evidenziato in vitro una significativa attività antibatterica dell’estratto di propoli grezza su 46 ceppi di Streptococcus pyogenes, principali responsabili delle infezioni delle prime vie aeree. La propoli è utile anche in caso di infezioni di natura virale ed è dimostrato da alcuni studi l’azione antivirale contro Herpes simplex e Corona virus, oltre che su ceppi virali dell’influenza A e B, parainfluenza 1-2-3, adenovirus e virus respiratori.

Propoli spray, gocce o caramelle?

Spesso molte persone si trovano in difficoltà al momento di scegliere un integratore a base di propoli  e la domanda che sorge spontanea è quasi sempre “quale sarebbe il migliore per me?”

Generalmente la soluzione idroalcolica o tintura madre, ottenuta dalla macerazione della propoli grezza in acqua ed alcool, è considerata tra le forme migliori e più efficaci. L’estratto idroalcolico infatti è quello che consente di estrarre la maggior quantità di principi attivi, rendendolo più efficace in caso di mal di gola acuti sopratutto se presi agli inizi, appena si manifestano i primi segni di questo disturbo. Il dosaggio varia a seconda della concentrazione di propoli, da 20 a 40 gocce pure o diluite in un cucchiaino di miele con qualche goccia di limone. Meglio evitare invece di metterla nell’acqua, in quando essendo ricca di resine e cere non sarebbe in grado di sciogliersi completamente. Invece il prodotto spray con la sua azione localizzata è più utile per eliminare rapidamente l’infiammazione nei casi di mal di gola leggero, in particolare quando associato ad estratti di piante come la malva e il timo, dall’azione emoliente e lenitiva, e ad altri balsamici come l’eucalipto e il pino. In genere si consigliano due nebulizzazioni fino a 3- 4 volte al giorno. Esistono  inoltre formulazioni a base di propoli senza alcool, solitamente consigliati ai bambini ed alle persone che non vogliono o non possono assumere alcool. Infine le caramelle hanno il vantaggio di mantenere la gola idratata, anche se l’ultizzo va moderato in quanto gli zuccheri in esse contenuti potrebbero generare disturbi intestinali.

E bene ricordare che anche se la propoli è una sostanza sicura e generalmente ben tollerata, è sconsigliata alle persone allergiche alle api ed ai loro derivati, in gravidanza e allattamento (prima dell’acquisto è meglio sentire il proprio medico ginecologo) e non va somministra a bambini di età inferiore all'anno.

Dr.ssa Elena Maria Atzori

Lascia il tuo commento