SPEDIZIONE GRATUITA con soli 25euro di spesa

Cerca
Filters
Close

Prendersi cura dei capelli al sole

lunedì 22 agosto 2011

Prendersi cura dei capelli al sole

Anche i capelli si danneggiano al sole. Non è ancora molto chiaro quale sia il meccanismo: sta di fatto, però, che i raggi UV generano radicali liberi anche a livello del cuoio capelluto, innescando un processo di invecchiamento, seppur transitorio.
E' importante prendersi cura dei capelli, sopratutto in estate quando la salsedine, l'acqua del mare, il cloro delle piscine e il vento tendono ad asciugare il film idrolipidico che protegge la cute, rendendo i capelli secchi e meno luminosi, oltre ad esporli ai danni dell'ossidazione. Dopo il bagno in piscina o una giornata in spiaggia, consigliamo di risciacquare bene i capelli per liberarli dai residui di cloro, sale e salsedine; lavateli con uno shampoo nutriente, indicato per i capelli secchi o per i capelli resi aridi dai fattori ambientali. In vacanza, è preferibile utilizzare uno shampoo delicato, per lavaggi frequenti, da utilizzare anche tutti i giorni. Prima di esporvi al sole e durante l'esposizione prolungata al mare o in piscina, spruzzate direttamente sui capelli un protettivo con filtro UV: si tratta di Olii e Sieri trasparenti in grado di isolare i capelli dagli effetti nocivi dell'esposizione; possono essere applicati sui capelli asciutti o bagnati. I capelli restano morbidi e lucenti, senza ungersi.

Una buona abitudine per tutto l'anno è quella di fare periodicamente delle maschera per capelli che devono essere scelte in base alle esigenze dei propri capelli e della cute. Possono essere seboregolatrici per il cuoio capelluto grasso; disciplinanti per i capelli ricci o crespi; ristrutturanti per capelli stressati da trattamenti troppo aggressivi (tinture, permanenti, stirature); volumizzanti per capelli sottili e fragili.
Le maschere per capelli, fatte in estate, restituiscono l'elasticità, la morbidezza e la lucentezza perdute. Possono essere utilizzate in due modi: al posto dell'abituale balsamo, dopo ogni lavaggio; oppure come trattamento periodico, da ripetere 1 o 2 volte alla settimana. In entrambi i casi, la maschera va applicata dopo lo shampoo sui capelli tamponati e lasciata in posa per 10 minuti, senza eccedere con la quantità; il prodotto deve essere distribuito in maniera uniforme, sulle lunghezze e sulle punte. Prima di risciacquare il prodotto, passate un pettine a denti larghi per districare i capelli. E' sconsigliato invece spazzolare i capelli bagnati, poiché l'acqua tende ad allentare le squame di rivestimento che possono, così, staccarsi più facilmente.
Anche il phon contribuisce a danneggiare i capelli; il suo uso andrebbe limitato e, se proprio si deve, andrebbe utilizzato sempre con aria tiepida, al minimo della potenza, mantenendolo ad una distanza di almeno 10 cm.
Infine, se desiderate avere capelli sempre sani e belli non fategli mancare il giusto nutrimento dall'interno; a cicli ripetuti durante l'anno si possono assumere integratori per capelli che favoriscono il trofismo delle fibre e rinforzano l'ancoraggio dei bulbi nel derma, limitando la caduta.
 
Sara Pietrantuono
Consulente dermocosmetico Easyfarma.it

 

Lascia il tuo commento