SONO INIZIATI I SALDI, fino al -50% sui cosmetici dei migliori marchi

-50% SU TUTTI I SOLARI

Cerca
Filters
Close

Gambe pesanti e stanche: i rimedi per ritrovare il benessere

domenica 28 agosto 2011
 
L'insufficienza venosa è un disturbo caratterizzato da un difficoltoso ritorno venoso, conseguente alla perdita di elasticità delle pareti dei vasi. Il sangue tende così a ristagnare nelle vene delle gambe, dove già scorre lento, determinando la formazione di vene varicose. Le vene varicose sono simili a dei cordoni che si gonfiano e si rilevano sulla superficie della pelle. Si formano principalmente sulla parte posteriore dei polpacci o lungo l’interno cosce. Quando l'insufficienza venosa colpisce i vasi più piccoli, i capillari, affiorano in superficie antiestetiche trame rossastre o bluastre. 
 
I fattori determinanti
Le donne, rispetto agli uomini, hanno una predisposizione maggiore al problema. Soprattutto durante la gravidanza, quando il peso corporeo aumenta e il circolo sanguigno si modifica in funzione del feto; il disturbo si può presentare alla prima gravidanza e generalmente si accentua durante le successive. Anche l'età influisce sulla salute delle nostre gambe: nel tempo, i tessuti che rivestono i vasi sanguigni tendono a perdere l'elasticità. Inoltre, le caratteristiche funzionali e morfologiche dei vasi sono ereditarie: se qualcuno in famiglia risente già del problema ci può essere una predisposizione alle gambe gonfie e pesanti. Anche le alterazioni ormonali o l'assunzione di pillole anticoncezionali possono influire sulla struttura dei vasi, indebolendo le pareti. Sempre più donne oggi hanno l'abitudine al fumo di sigaretta, anche in età molto giovane; oltre al danno polmonare e cardiovascolare, il fumo di sigaretta genera radicali liberi che vanno a danneggiare la parete dei vasi, con conseguente produzione di sostanze ossidanti. 
 
I rimedi
L'insufficienza venosa può dare segnali diversi, molto soggettivi, a seconda della gravità del disturbo. Una delle sensazioni più comuni è quella delle gambe gonfie: appaiono più grosse del solito e la pelle è in tensione. Dopo una giornata di lavoro è facile sentire le gambe pesanti, come se stessimo trascinando dei massi enormi; sentiamo il bisogno di liberarle dal peso del corpo, mettendoci a sedere per alleggerire il fastidio. In alcuni casi, le gambe stanche possono dare anche un fastidioso formicolio, una sensazione simile al prurito. I rimedi contro le gambe pesanti e stanche sono generalmente a base di principi attivi naturali antiossidanti, che rafforzano il tono delle pareti venose e migliorano la microcircolazione. Gli integratori alimentari rappresentano iI trattamento più efficace, da ripetere più volte nel corso dell'anno, sopratutto in estate quando il caldo aumenta la sensazione delle gambe gonfie. Esistono in commercio integratori alimentari per le gambe pesanti senza glutine, specifici per chi presenta l'intolleranza al glutine e vuole gambe più leggere.
Si può anche intervenire localmente con prodotti ad uso esterno che alleviano la sensazione di pesantezza e gonfiore sulle gambe. I principi attivi delle formulazioni topiche sono quelli utilizzati per gli integratori alimentari, per un'azione combinata e completa. 
 
Alcuni consigli pratici:
- limitare il consumo di cibi salati e l'uso del sale da cucina come condimento
- bere molta acqua aiuta i reni nella loro funzione depurativa, oltre a facilitare il drenaggio dei tessuti periferici
- evitare di stare troppe ore su tacchi alti o scarpe troppo basse
- non indossare jeans troppo stretti
- cercare di alternare periodi da seduti con momenti in piedi 
- massaggiare le gambe sotto la doccia, alternando il getto di acqua fredda con quello di acqua calda
- evitare di stare a lungo in piedi e di stare per troppo tempo con le gambe accavallate; durante la notte le gambe dovrebbero essere leggermente sollevate rispetto al resto del corpo per facilitare il ritorno venoso, sopratutto dopo un giornata lunga e faticosa
 
 
la Redazione di Easyfarma.it
Lascia il tuo commento