SPEDIZIONE GRATUITA con soli 25euro di spesa

Cerca
Filters
Close

E' in arrivo l' influenza 2018!

venerdì 19 ottobre 2018

E' in arrivo l'influenza

Insieme all'autunno arrivano anche i primi malanni di stagione... vediamo come difenderci dall'influenza!

 

L'influenza 2018 è alle porte, secondo le stime saranno 5 milioni circa gli italiani colpiti. I nuovi vaccini sono già quasi pronti, la loro formula è stata pubblicata in gazzetta, e la campagna vaccinale partirà nella seconda metà di ottobre. Come sempre in questi casi i soggetti più a rischio (come anziani, cardiopatici, diabetici, asmatici etc...) sono invitati a vaccinarsi. Potrà essere effettuato fino alla fine dell'anno, ricordandosi sempre che occorrono 4 settimane per un'immunizzazione efficace. Ricordiamo sempre comunque che il vaccino offre la copertura nel 70-90% dei casi, non è quindi mai totale.

Fondamentale è la vaccinazione anche per le donne nel 2-3 mese di gravidanza, per le quali è offerta gratuitamente.

Intanto però, in corrispondenza dei primi freddi è previsto proprio in questi giorni il primo picco influenzale.

Come difendersi allora?

Prima di tutto ricordiamoci di assumere Vitamina C. Integrarne l'apporto infatti aiuta il nostro sistema immunitario a difendersi dai virus. Oltre alla vitamina C ci sono anche altri estratti di piante che stimolano il nostro sistema immunitario. I prodotti più diffusi sono quelli a base di echinacea e zinco. Anche mantenere una giusta attività fisica, senza esagerazioni, è un modo efficace di stimolare le difese immunitarie.

Può sembrare strano ma anche dormire di più e meglio aiuta le nostre difese immunitarie. Questo vale per gli adulti, ma soprattutto per i bambini, quindi sei loro tendono a dormire un po' di più, cerchiamo di non esser troppo rigidi con gli orari.

Non ricorrere subito agli antibiotici in caso di primi sintomi. Prima di tutto perché l'influenza è un'infezione virale e gli antibiotici non hanno alcun effetto contro i virus, anzi indeboliscono le nostre stesse difese risultando quindi controproducenti. Meglio assumere dei prodotti sintomatici, potete chiedere consiglio anche direttamente a noi.

Uno dei classici “rimedi della nonna” per contrastare l'influenza è mangiare brodo caldo, e, come spesso accade in questi casi, è un consiglio sensato: consumare pasti caldi ed aumentare l'assunzione di proteine è infatti assolutamente consigliato.

In caso di infezione è comunque molto importante prestare attenzione all'igiene personale: lavare le mani e usare fazzoletti monouso ad esempio, come pure coprirsi la mano in caso di tosse o starnuti. Solo in questo modo infatti riduciamo al minimo il rischio di infettare gli altri.

E soprattutto ricordiamoci che non ha molto senso fare gli eroi: rimanere a casa qualche giorno ci aiuta a recuperare prima e previene il rischio di diffondere ancora di più il virus.

 

Dott. Sebastiano Iannacchione

Lascia il tuo commento